mercoledì 6 aprile 2011

Di persone buone come il cioccolato

L'idea di estate è essere seduti al tavolino di un bar a mangiare una golosa coppa di gelato. Nel dehor ovviamente, che vale anche (l'ovviamente) per il sole che riscalda. C'è estate anche nel brio delle risate e nelle cucchiaiate grondanti di goloso cioccolato. Il cucchiaino rimane sospeso nell'aria per una frazione di tempo più del necessario. E gli sguardi s'incrociano in quel modo così speciale che nessuna parola può. L'aria diventa lieve, nonostante le parole sanno di un passato sofferto. Nascono due sorrisi che precedono un "lo sapevi", "lo sapevo".
Condivisione esplicita. Il raccontarsi rende tutto più speciale.

2 commenti:

  1. È una bella sequenza, calda, in cui la complicità si materializza nell'atmosfera estiva, nel sapore del gelato, negli sguardi. Sono istanti la cui preziosità si coglie immediatamente e poi non si dimentica più.

    Buona giornata, ciao.
    pim

    RispondiElimina
  2. L'e(a)ffeto degli amici Pim :)

    RispondiElimina